blog

TrucchiLondra: un sito su Lingua Inglese, Londra e dintorni

Nonostante la Brexit, oppure proprio in virtù di essa (dei cambiamenti che potrebbe portare, allorquando l’uscita dall’Europa sarà completa), s’è in tanti, tantissimi a scegliere ancora la Gran Bretagna come orizzonte in cui provare a rivivere, oppure semplicemente come meta del nostro viaggio. Londra, poi, ospita più italiani (residenti) di quanti ne abbia la città di Verona. Il che è molto indicativo di come sia, a una lunghezza da Buenos Aires, la vera Little Italy europea. E perché la si prediliga è presto detto. Il tasso di disoccupazione si è attestato intorno al 5%, il melting pot favorisce l’integrazione degli italiani in fuga dal Bel Paese, i posti da vedere sono tali e tanti che non basterebbe una vita intera, la vita notturna palpita… E’ letteralmente il posto in cui sembra che stia sempre per accadere qualcosa di memorabile: quantomeno, questa è l’impressione che si ha. Del resto, non c’è giornale del mondo che non abbia una sede a Londra. E’ proverbialmente la città dei cambiamenti e delle infinite possibilità.

Se siete qui è perché probabilmente siete fra quelli che stanno organizzando una vacanza a Londra oppure sono in procinto di trasferirsi per un tempo determinato o sine die, chi può dire. Ebbene, c’è questo sito, trucchilondra.com, che vi renderà la preparazione molto più facile di come sembra. Se navigate a vista (oppure se già vi siete installati in città ma non sapete come muovervi), è da questo portale che potreste partire.

Innanzitutto, la lingua inglese. A meno che non vogliate parlare soltanto con gli Italians. E a ogni buon conto, a Londra la lingua è fondamentale per trovare un lavoro quale che sia. Il sito ospita un’interessante sezione ad hoc. Che parte dalla rassegna di tutti gli esami d’inglese riconosciuti a livello internazionale. Parlo naturalmente del Cambridge KET Certificate, del PET Certificate, del First, dell’Advanced e del Proficiency. Ma vengono anche debitamente trattati anche l’esame IELTS e il TOEFL. Per esempio, potreste aver bisogno del KET per richiedere un visto di residenza o un permesso di lavoro in un paese anglosassone. E se volete studiare a Londra, i corsi sono ovviamente in inglese. Trucchilondra.com vi dice cosa sono questi esami, come si struttura la prova, come ci si iscrive e come si preparano, in special modo quando non si ha la possibilità e/o i soldi di far studiare in un’accademia d’inglese. Vi suggerisce una serie di libri dai quali potreste studiare. Vi mette, insomma, nelle condizioni di affrontare al meglio l’esame. Vi svela i trucchi che potrebbero farvi ottenere un punteggio alto.

Chi paventa la Brexit, troverà sul sito una sezione che tratta l’argomento. Cosa potrebbe cambiare per gli italiani residenti a Londra e per chi deciderà di installarsi in città a stretto giro di posta. S’è nel campo delle supposizioni, certo, perché ancora la questione scotta, ma gli articoli sono molto ben strutturati ed esaustivi.

Quali altri trucchi svela il portale? Per esempio, le 10 migliori applicazioni (gratuite) per visitare Londra. Così eviterete di selezionare le mille e una applicazioni che sono fiorite negli ultimi tempi. Chi voglia spostarsi nel minor tempo possibile, potrebbe scaricare l’app CityMapper oppure Mtrip.

Pensate che è impossibile visitare Londra in un solo giorno? Non avete torto, beninteso, non basta una vita intera. Pure, il sito ha preparato un piano d’azione che, se seguito alla lettera, vi darà modo quantomeno di vedere i luoghi culto della città in sole 24 ore. Non vi anticipo come, ma ce la si può fare. E se ne aveste 2 o 3 o 5, di giorni a disposizione? Orbene, una serie di guide turistiche ad hoc vi potranno tornare utili.

Londra è una citta dal fascino senza tempo, è vero, ma anche i dintorni vi lasceranno senza fiato. Provate a fare una sortita, per esempio, al castello di Windsor, situato a soli 35 km dalla capitale. Se siete infaticabili camminatori potreste proseguire lungo il Long Walk e ammirare da lungi la maestosità del castello. Nei pressi di Windsor sorge l’Eton College, dove ha studiato chi ha fatto la storia dell’Inghilterra e non solo. E se, non sazi, voleste spingervi fino a Oxford o a Manchester o a Leeds o a Brighton e visitarle in un sol giorno, lasciatevi guidare da trucchilondra.com, vero e proprio specchio di quel caleidoscopio meraviglioso che risponde al nome di Londra.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi